Ad Menu

Pensiero del giorno... Somewhere over the rainbow

L'isola che non c'è, un luogo sognato, l'immagine del mondo che dovrebbe essere, che desideriamo. Un luogo che non esiste e che nessuna carta topografica con curve di livello, quote, segni e scritte può descriverci. Un luogo della mente tanto soggettivo quanto reale. Può uscire fuori dalle pagine di un romanzo o dalla tela di un artista. Oggi tocca ad un cantante rappresentare il suo mondo, più vicino alla realtà di quanto non sembri, fatto di palme, arcobaleni, spiagge e bella gente. Un viaggio mentale che dura meno di 5 minuti, attinge ad un secolo di storia della musica, del cinema per fermarsi in uno spazio senza tempo.





info:
il testo è stato scritto nel 1939 E.Y. Harburg e cantato da Judy Garland nel film il Mago di OZ. Molti artisti si sono cimentati nell'arrangiamento e nel riadattamento della canzone, ma il tentativo che ha sortito i migliori effetti è stato quello dell'hawaiiano Israel Kamakawiwo’ole che ha messo nella canzone un pezzetto della sua terra. La sua pubblicazione risale al 1993 ed è questa la versione che vi proponiamo.

Somewhere over the rainbow di Israel Kamakawiwo’ole 1993

Somewhere over the rainbow
Way up high
And the dreams that you dreamed of
Once in a lullaby ii ii iii
Somewhere over the rainbow
Blue birds fly
And the dreams that you dreamed of
Dreams really do come true ooh ooooh
Someday I'll wish upon a star
Wake up where the clouds are far behind me ee ee eeh
Where trouble melts like lemon drops
High above the chimney tops thats where you'll find me oh
Somewhere over the rainbow bluebirds fly
And the dream that you dare to,why, oh why can't I? i iiii

Well I see trees of green and
Red roses too,
I'll watch them bloom for me and you
And I think to myself
What a wonderful world

Well I see skies of blue and I see clouds of white
And the brightness of day
I like the dark and I think to myself
What a wonderful world

The colors of the rainbow so pretty in the sky
Are also on the faces of people passing by
I see friends shaking hands
Saying, "How do you do?"
They're really saying, I...I love you
I hear babies cry and I watch them grow,
They'll learn much more
Than we'll know
And I think to myself
What a wonderful world (w)oohoorld

Someday I'll wish upon a star,
Wake up where the clouds are far behind me
Where trouble melts like lemon drops
High above the chimney top that's where you'll find me
Oh, Somewhere over the rainbow way up high
And the dream that you dare to, why, oh why can't I? I hiii ?

1 commento:

  1. Ciao, vorrei segnalarti un'iniziativa su Catania che può interessarti: http://twurl.nl/nnzlzg

    Si tratta di una sorta di YouChoose per Catania: poni la tua domanda sulla città alla futura amministrazione e noi la riporteremo, ti risponderanno in una conferenza pubblica in diretta web. Ti chiedo solo di fare la tua domanda, qualsiasi essa sia, e di aiutarci a diffondere il progetto.

    RispondiElimina